Planeta Eruzione 1614 Nerello Mascalese Sicilia DOC

Planeta Eruzione 1614 Nerello Mascalese Sicilia DOC

22,90 €
Tasse incluse

La storia del Vulcano è costellata da eruzioni che ne hanno plasmato la forma. Leggendaria quella del 1614, durata ben 10 anni, la più lunga in epoca storica: le vigne che producono questo vino crescono proprio su questa colata. Nerello Mascalese coltivato su terre nere in altitudine, per un rosso intenso nei profumi ed elegante nella sua struttura.

Dettagli del prodotto

Denominazione
Sicilia DOC
Vitigni
Nerello Mascalese
Vol. Alcolico
13,5%
Formato Bottiglia
75 cl
Abbinamenti
Antipasti di carne, Antipasti di pesce, Pollame, Primi di pesce, Secondi di pesce
1672

Descrizione

Planeta Eruzione 1614 è una Sicilia Doc composta da uve di Nerello Mascalese al 100%. Le uve, raccolte in cassa, vengono subito refrigerate a 10 °C di temperatura, poi selezionate a mano; dopo pigiadiraspatura, fermentano a 25 °C in vasche di acciaio; rimangono sulle bucce per 21 giorni, con brevi rimontaggi; vengono svinate in modo soffice con la pressa verticale; segue fermentazione malolattica in acciaio; il vino così ottenuto affina in botti di rovere per 12 mesi

Rubino luminoso e trasparente. Dalle sabbie laviche questo di Nerello Mascalese al 100% trae la forza gustativa e gli straordinari profumi di incenso di erbe officinali, di ibiscus e finocchietto selvatico. Vino luminoso e lirico che racconta senza filtri il carattere e la raffinatezza dei grandi rossi di montagna ma di latitudini vicine all’Africa. I tannini di stoffa compatta sono estratti con eleganza. La dolcezza e la generosità dei frutti di bosco e del ribes si mescola ai profumi di incenso e cera d’api ed un lieve tocco quasi salino invita ad un ritorno sul bicchiere.

LA CANTINA

Da cinque secoli, attraverso 17 generazioni, la famiglia Planeta si impegna a percorrere le strade dell’evoluzione agricola in una terra complessa come la Sicilia, con un approccio sempre orientato all’apertura, all’innovazione. Laddove troppo spesso il mondo agricolo si è rinchiuso in vetusti schemi di consuetudini sociali e pratiche produttive, la famiglia ha ereditato, di generazione in generazione, un istinto proteso a cambiare e a generare cambiamenti positivi intorno alla cultura del vino e tra le persone.

Simili a ciò che hai visto