COS

SIAMO QUASI SULL’ESTREMA PUNTA SUD ORIENTALE DELLA SICILIA
Il sapore d’Africa salta addosso non solamente con le reminiscenze delle varie architetture, ma soprattutto con la vegetazione: uliveti, carrubeti, mandorleti, le vigne. E poi, il clima da sogno, con le tinte cariche di rosso, di ocra, di giallo.
Qui c’è Vittoria, città della provincia di Ragusa. Il suo territorio, chiuso tra i fiumi Ippari e Dirillo, degrada dolcemente dai monti Iblei al Mar Mediterraneo. La differenza di altitudine rispetto al territorio collinare tipico del Ragusano, più alto, determina temperature più miti rispetto agli Iblei, con un clima spiccatamente Mediterraneo. Questo fattore ha influito notevolmente sullo sviluppo delle principali colture del territorio Vittoriese e della piana di Comiso, rendendo la zona assai fertile e dunque ambita dalle popolazioni vicine. Chiunque abbia conquistato queste terre ne è rimasto a sua volta conquistato. I popoli che si sono succeduti hanno lasciato la loro impronta, il loro sapere nelle tecniche di coltivazione, antiche come è antico il vino di queste terre.

Visualizzazione di tutti i 7 risultati